Sessione 14 – Politiche e istituzioni forestali

Referenti: Amerigo HOFMANN (Accademia Italiana di Scienze Forestali), Davide PETTENELLA (Università di Padova), Alessandra STEFANI (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – MIPAAF)

I principali temi della sessione sono:

    • Obiettivi e strumenti delle politiche di settore: teorie, metodi e applicazioni.
    • Analisi dei cambiamenti istituzionali avvenuti nei quattro livelli delle istituzioni (internazionale, nazionale, regionale e locale) e delle modalità di raccordo e coordinamento tra i diversi livelli.
    • Bio-economia, economia circolare, economia “verde”: il ruolo del settore forestale e le interrelazioni tra i diversi settori dell’azione politica.
    • Le politiche forestali nell’ambito delle Politiche di Sviluppo Rurale: evoluzione, programmazione, impegni e pagamenti, soggetti coinvolti.
    • Politiche di filiera (nel segmento dei prodotti legnosi ad uso industriale, delle biomasse, dei prodotti forestali non legnosi); applicazione dell’approccio “a cascata”; politiche pubbliche di acquisto responsabile; commitments delle imprese e delle istituzioni locali.
    • Politiche di valorizzazione dei servizi della foresta: fissazione di Carbonio in foresta e nei prodotti legnosi, tutela della biodiversità e del paesaggio, turismo-ricreazione, attività educative, sportive, culturali e di inclusione sociale (forest care). Strumenti innovativi per la valorizzazione dei servizi: sistemi di Pagamento per servizi ambientali, e-commerce, standard, schemi di certificazione e labelling.
    • Politiche del lavoro e dell’impresa: innovazioni tecnologiche e organizzative, cooperazione e forme associative, start up, incubatori e acceleratori, nuove modalità contrattuali e strumenti di finanziamento (impact investment e crowdfunding).
    • Modalità di coinvolgimento e di partecipazione ai processi decisionali dei portatori di interessi: teorie ed esperienze. Community forests: dalle proprietà collettive alle esperienze di gestione “dal basso” di attività forestali in contesti rurali e urbani.
    • Le politiche della ricerca, della formazione, della divulgazione tecnica, della raccolta di informazioni statistiche e della comunicazione.
    • La storia forestale: memoria e strumento di conoscenza del presente.